[Recensione5] Le Ceneri della Fenice – The Fade

Ringrazio Dyvina Sollena per questo commento su “Le Ceneri della Fenice – The Fade” ❤

Ho letto “Le ceneri della fenice” quasi tutto d’un fiato. Un racconto leggero dallo stile di scrittura chiaro e scorrevole. Mi è piaciuto immedesimarmi nelle vicende della protagonista con immensa curiosità dati gli innumerevoli colpi di scena presenti nella trama. Sono rimasta senza parole in più occasioni. Mi sono piaciuti i personaggi, tutti ben caratterizzati e resi unici dalle singolarità di ognuno. Niente è ovvio o scontato in “Le ceneri della Fenice”. Acquisterò sicuramente il seguito. Consigliato a chiunque abbia voglia di passare un po’ di tempo immerso in una storia originale e diversa dal solito.
Brava Jane! 😉😉😉

dyvina sollena
Le Ceneri della Fenice lo trovate anche completamente gratuito su Wattpad!

ATPU – TOP SECRET – Fine serie

Per ringraziarvi di aver seguito ATPU fino alla fine vi regalo una rarissima immagine di Piccolo e i due Mici nello stesso spazio vitale! ❤

Potete rileggere tutto ATPU in questa pagina, oppure rivivere la meravigliosa avventura di Piccolo e Piccola in romanaccio, nello speciale Amasse Troppo per Scannasse!

Se invece volete un ricordo in cartaceo lo trovate qui col 15% di sconto!

 

[Recensione] a STOCAZZAMee

Ringrazio La Casa dei Cactus di Fuoco che ha recensito in maniera approfondita il mio.. come definirlo… delirio scritto su una ragazzina teenager che si sposa un cantante plurimilionario. Hey! ma ci sono milioni di storie così! Vediamo in cosa si distingue questa!

Continua ancora la rubrica delle recensioni… se l’ultima volta abbiamo vissuto un’avventura folle nella stramba Melmerigia, alla ricerca di strani gattopolli, con “L’Anno di Alodrinco“, questa volta ci immergiamo nel puro, purissimo, trash Teen Fiction! Ma è un trash ben particolare, perchè è ricercato. 
Siete pronte per…
stocazzamee
1. La trama: Raccoglie (volutamente) TUTTI ma proprio TUTTI i cliché delle fanfiction e delle teen fiction! Summer (e poteva chiamarsi altrimenti? Anche noi abbiamo chiamato così la protagonista clichiosa della nostra weird teen novel, “The Dark Boy“, proprio in onore di questa Summer!), il cui vero nome è Samuela Merdini, è una ragazza italiana con un padre molto assente (nonché incline agli svenimenti, di carattere così debole che è come se fosse morto), ricca, magra ma con un seno prosperoso, perdutamente innamorata di Herry, frontman (o leader indiscusso, come viene chiamato qui) della superidolizzata, stratosfericamente famosa, band One Way. Si, si, avete capito bene cosa sta parodiando.
Allora un bel giorno la nostra Summer fa i bagagli, parte per Londra senza sapere una parola di inglese e decide che conquisterà, costi quel che costi, il suo amore!
Riuscirà nella difficilissima impresa di trovare la casa dove abita il suo plurimiliardario amore?
Ma ovviamente! E ovviamente il suo plurimiliardario amore vive insieme agli altri membri della boy band e passa tutto il giorno a far niente, a giocare alla Playstation (“la Pley”) e a bistrattare Ellos, il cantante più sfigato di tutti i tempi, anch’egli facente parte del complesso.
Ovviamente alla nostra cara Summer va tutto liscio come un lastrone di ghiaccio, tranne per quelle difficoltà trashiosissime che accompagnano tutte le protagoniste di questi obbrobri narrativi (morti improvvise di amiche, triangoli amorosi scemi con altri cantanti belli, gravidanze indesiderate e chi più ne ha più ne metta), ma alla fine l’amore trionfa… forse?
Il tutto è condito da una quantità di domande retoriche, rotture della quarta parete e c’è persino un capitolo flashback (che è il mio preferito).
E anche da un sacco di scene di una schifosità unica. Che però mi hanno fatta ridere, quindi ce stanno, ce stanno…

Continua a leggere qui!

ATPU – Ep.130 – Zoosemiotica

OGGI finsce ATPU e, anche se non ha avuto molto risonanza, RINGRAZIO tantissimo quelli che lo hanno seguito con affetto fino a qui! Ci saranno strisce aggiuntive random (fuori dall’alfabeto) mano a mano che mi verranno in mente, DOMANI un’immagine extra a sorpresa per coronare la gloriosa fine! THANKS EVERYBODY!

atpu omnibusATPU OMNIBUS è in vendita! Per riceverlo scrivimi qui janefade.merrick@libero.it o ordinalo in un qualsiasi store online tipo www.lafeltrinelli.it/libri/jane-fade-merrick/amarsi-troppo-uccidersi-omnibus/9788892645349 COL 15% DI SCONTO!
È altresì possibile acquistare il volumetto piccolo, con la prima stagione, sempre scrivendomi!

ATPU – Ep.129 – Y girl

Questo è il penultimo episodio di ATPU!!! O_O

atpu omnibusATPU OMNIBUS è in vendita! Per riceverlo scrivimi qui janefade.merrick@libero.it o ordinalo in un qualsiasi store online tipo www.lafeltrinelli.it/libri/jane-fade-merrick/amarsi-troppo-uccidersi-omnibus/9788892645349 COL 15% DI SCONTO!
È altresì possibile acquistare il volumetto piccolo, con la prima stagione, sempre scrivendomi!

Intervista a JFM (ma sono io!)

Ci sono persone addirittura interessate a quello che dico!
Un po’ di blablabla sul mio romanzo, dal sito Curiosando!

 

  • Le Ceneri della Fenice - The FadeParlaci di te, autrice: «Sono una scrittrice in erba che si cela dietro lo pseudonimo di Jane Fade Merrick. Questo perché ho grossi problemi mentali per cui provo una vergogna immane nel far sapere alle persone che mi conoscono che ho scritto e (auto)pubblicato ben tre libri. Va da sé che vendere i suddetti diventa praticamente impossibile, visto che solitamente la prima forma di guadagno sono i parenti e gli amici, ma io sono una persona a cui piace sperimentare, quindi sto provando nuove strategie di marketing per la vendita a perfetti sconosciuti.»
  • Qual è il titolo del tuo libro? «Per ora vi parlerò solo del mio romanzo principale, cioè “Le Ceneri della Fenice” che è una storia in due volumi (sottotitolati corrispettivamente in “The Fade” e “Living Hell”).»
  • A quale genere appartiene? «Già qui vado in crisi mistica. Come la famosa frase nel film d’animazione Balto “Non è cane, non è lupo. Sa soltanto quello che non è. Se solo capisse quello che è.” LOL Posso dire che il mio romanzo è uno “Slice of Life” cioè uno spaccato di vita. Questa categoria non è ancora “ufficializzata” in Italia (e mi sa nemmmeno in USA), ma è molto in voga in Giappone. Questo romanzo non è una storia d’amore, anche se d’amore (non romantico) si parla; non è un chicklit, anche se parla di una ragazza; non è un’avventura, perché appunto parla di uno spaccato di vita quotidiana, quindi ho sempre avuto problemi a catalogarlo. Alla fine lo devo buttare nel “calderone” della “narrativa generale” ma è piuttosto deprimente.»
  • Le Ceneri della Fenice 2 - Living HellCome è stato pubblicato? «Ho scelto l’auto-pubblicazione. All’inizio per gioco, perché realmente non credo di essere una grande scrittrice e non cerco i grandi numeri. Poi col tempo mi sono resa conto che questo metodo di pubblicazione vale. E vale tanto. Quindi lo sto sviluppando cercando tutti gli stratagemmi che possano aiutare uno scrittore auto-prodotto a raggiungere un pubblico. Ancora, non lo faccio per raggiungere grandi numeri ma per sperimentare le sue potenzialità e adesso che ne so un po’ di più cerco di spronare altri autori a seguire questa strada (ho scritto una guida gratuita al self publishing su wattpad). Perché se un libro vale, secondo me, merita di essere pubblicato e visto che le grandi case editrici adesso hanno altri parametri di selezione, l’autopubblicazione potrebbe essere una validissima alternativa.
    Ho scelto di pubblicarmi con Youcanprint…

LEGGI TUTTA L’INTERVISTA QUI