Intervista a JFM (ma sono io!)

Ci sono persone addirittura interessate a quello che dico!
Un po’ di blablabla sul mio romanzo, dal sito Curiosando!

 

  • Le Ceneri della Fenice - The FadeParlaci di te, autrice: «Sono una scrittrice in erba che si cela dietro lo pseudonimo di Jane Fade Merrick. Questo perché ho grossi problemi mentali per cui provo una vergogna immane nel far sapere alle persone che mi conoscono che ho scritto e (auto)pubblicato ben tre libri. Va da sé che vendere i suddetti diventa praticamente impossibile, visto che solitamente la prima forma di guadagno sono i parenti e gli amici, ma io sono una persona a cui piace sperimentare, quindi sto provando nuove strategie di marketing per la vendita a perfetti sconosciuti.»
  • Qual è il titolo del tuo libro? «Per ora vi parlerò solo del mio romanzo principale, cioè “Le Ceneri della Fenice” che è una storia in due volumi (sottotitolati corrispettivamente in “The Fade” e “Living Hell”).»
  • A quale genere appartiene? «Già qui vado in crisi mistica. Come la famosa frase nel film d’animazione Balto “Non è cane, non è lupo. Sa soltanto quello che non è. Se solo capisse quello che è.” LOL Posso dire che il mio romanzo è uno “Slice of Life” cioè uno spaccato di vita. Questa categoria non è ancora “ufficializzata” in Italia (e mi sa nemmmeno in USA), ma è molto in voga in Giappone. Questo romanzo non è una storia d’amore, anche se d’amore (non romantico) si parla; non è un chicklit, anche se parla di una ragazza; non è un’avventura, perché appunto parla di uno spaccato di vita quotidiana, quindi ho sempre avuto problemi a catalogarlo. Alla fine lo devo buttare nel “calderone” della “narrativa generale” ma è piuttosto deprimente.»
  • Le Ceneri della Fenice 2 - Living HellCome è stato pubblicato? «Ho scelto l’auto-pubblicazione. All’inizio per gioco, perché realmente non credo di essere una grande scrittrice e non cerco i grandi numeri. Poi col tempo mi sono resa conto che questo metodo di pubblicazione vale. E vale tanto. Quindi lo sto sviluppando cercando tutti gli stratagemmi che possano aiutare uno scrittore auto-prodotto a raggiungere un pubblico. Ancora, non lo faccio per raggiungere grandi numeri ma per sperimentare le sue potenzialità e adesso che ne so un po’ di più cerco di spronare altri autori a seguire questa strada (ho scritto una guida gratuita al self publishing su wattpad). Perché se un libro vale, secondo me, merita di essere pubblicato e visto che le grandi case editrici adesso hanno altri parametri di selezione, l’autopubblicazione potrebbe essere una validissima alternativa.
    Ho scelto di pubblicarmi con Youcanprint…

LEGGI TUTTA L’INTERVISTA QUI

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...