JFM consiglia: Alan e le Sorelle della Morte di Enis Ben Slama

alan e le sorelle della morteAutore emergente partito dalle lande di Wattpad, Enis Ben Slama è un prolifico scrittore che ha da poco autopubblicato “Alan e le Sorelle della Morte“, primo libro di una saga di fantascienza in cui l’autore ha costruito un vasto mondo immaginario in cui si muovono innumerevoli protagonisti. La storia parte dalla Terra, in una tranquilla cittadina chiamata Midnight, dove Sophie incontra per la prima volta il protagonista del romanzo. Un essere alieno fragile e indifeso, apparentemente abbandonato a se stesso, viene poi accolto da un senzatetto che lo battezzerà col nome di Alan.
Si scoprirà che egli rappresenta un bersaglio molto ambito e i terrestri che l’hanno preso in custodia dovranno affrontare parecchi problemi per districarsi nel lungo cammino che li attende in un crescendo sempre più serrato di avvenimenti. Lo stesso protagonista è ignaro delle sue origini e del perché le terribili HIrna e Tiva, soprannominate “Le Sorelle della Morte” gli stanno alle costole al solo scopo di ucciderlo.
Il romanzo si srotola attraverso mondi fantastici al di fuori della Terra, popolati da creature bizzarre, amiche o nemiche, a secondo dei casi. Ogni capitolo approfondisce con cura le personalità dei personaggi, il loro background e di come le loro vite sono legate l’una all’altra. Il romanzo trascina fino all’ultima pagina spinti dal desiderio – assieme ad Alan – di mettere insieme tutti i pezzi del puzzle.

NB: Di questo libro esistono due versioni edite: si consiglia l’acquisto di quello della casa editrice Youcanprint, essendo più recente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...